Cosa ci ha lasciato la Fashion Week

Con Parigi è finita l’ultima delle quattro settimane dedicate alla moda. Un mese di eventi e presentazioni dal vivo, a cui ho partecipato anch’io. Ma di questo vi parlerò dopo, mostrandovi anche alcuni tall look che ho indossato per l’occasione. 

Prima vorrei condividere con voi qualche considerazione sullo stato della moda. 

Credit Milanphotoshoots

Fashion Week: il ritorno al sexy

È questo che è emerso dalle passerelle di Prada, Miu Miu, Saint Laurent, Blumarine… la donna è tornata a mostrare il suo lato più sexy, scoprendo le gambe e mostrando la vita bassissima con minigonne, pantaloni con l’ombelico fuori, top cut out e trasparenze. Lo abbiamo visto anche nei look beauty abbinati: labbra rosse, eye-liner maxi, colori forti. Dopo due anni di minimalismo estetico e di spirito, è l’ora di tornare a farsi notare con grinta e decisione. 

Body Positivity dove sei?

New York aveva iniziato dando il buon esempio quando accanto alle big Gigi Hadid e Irina Shayk il designer Jeremy Scott ha fatto sfilare in passerella per Moschino Aaron Rose Philip, modella nera transgender e costretta sulla sedia a rotelle. Un modello di inclusività a cui ha fatto eco qualche passerella con modella curvy come quella di Dolce & Gabbana e Marco Rambaldi. Eccezioni in un ritorno alla taglia 38. Insomma, body positivity dove sei? La moda ha fatto davvero dei passi in avanti normalizzando le taglie oppure si tratta solo di un perbenismo di facciata? La moda è davvero inclusiva o si tratta di un attivismo performativo? Meno male che almeno Demna Gvasalia per Balenciaga ha riscritto i codici della moda con uno show finalmente non autoreferenziale e con una buona dose di ironia. 

Cosa ho fatto durante la Fashion Week di Milano 

Ed eccomi qui, a Milano, dove ho partecipato ad alcune presentazioni, foggiando rigorosamente dei tall look.

Sono stata da Gianluca Capannolo, che ha presentato una collezione inno alla joie de vivre, un auspicio a ritrovare la spensieratezza, riscoprendo il potere espressivo di un guardaroba couture. Il tutto attraversato dalla leggerezza dei tessuti con guizzi più scultorei e silhouette geometriche.

E poi Bulgari, che ha trasformato ADI Design Museum, arricchendolo con 350 creazioni dal suo archivio. Un percorso espositivo che testimonia la metamorfosi del brand dal 1954 fino alla nuova Amaroma Collection. Una collezione che celebra lo splendore di Roma e la luce che irradia la città fino al tramonto.

Fashion Week-bulgari

Immergersi nel mondo Jimmy Choo è stato glamour euforico allo stato puro. Verde acido e fucsia tra le nuance pop di sandali e décolleté dal tacco altissimo. (anche se non proprio per tall girls!).

jimmy choo

E per finire un cocktail con dj set nella boutique di Ferragamo. Che ritorno alla vita!

Fashion Week

Fashion Week: i miei tall look

Per questa Fashion Week ho scelto un body Monospalla in raso blu abbinato ad una minigonna viola con paio di décolleté tacco 5 cm color lilla. Ho abbinato gli occhiali Gucci e un foulard Dolce & Gabbana e pink bag con manico a catena.

fashion week tall look
Credit: Milanphotoshoots

Street look con top zebrato e pantaloni grigi tall di Asos abbinato ad una giacca nera oversize con un paio di décolleté azzurre per aggiungere luminosità al look.

tall look milano
Credit: Milanphotoshoots

Vestito midi con colletto a revers e maniche sotto il gomito. Tasche anteriori. Chiusura frontale con bottoni automatici e cintura tono su tono con fibbia metallica. Abbinato alla borsa Prada e tacco décolleté color cipria.

tall look fashion week

Blazer con colletto a revers, maniche lunghe e spalle segnate. Tasche anteriori con patta. Chiusura frontale doppiopetto con bottoni. Colore Rosa impolverato abbinato con Pantaloni a vita alta con tasche anteriori e finte tasche a filetto sulla parte posteriore. 

blazer fashion week
Credit Milanphotoshoots

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.